Indovina chi viene a cena? Bersani e Renzi ospiti elettorali

Si sa che a stomaco pieno si ragiona meglio, così il leader (maximo) del PD e lo scapestrato nipote politico, Renzino, hanno deciso di vedersi a pranzo per analizzare insieme le prospettive politiche del PD e il ruolo che il secondo (non parliamo di portate) avrà nella campagna elettorale, in vista delle politiche .

Sembra sia stato un pranzo leggero e, a giudicare dalle facce un po’ insoddisfatte che hanno fatto il giro del web, è probabile che non abbiano mangiato un granché bene……

Carissimi, permettetemi di darvi un consiglio: la prossima volta fate un giro da queste parti!

Menu della campagna elettorale del PD

No ai bucatini al sugo (con le candide camicie di Renzi non si sa mai), eliminati anche i piatti, concetto vecchio e superato (ho preferito rottamarli).

Non si preoccupi neppure Bersani: non ci saranno portate molecolari (tanto di moda ma che poi ti alzi con la fame) e non mancherà il vinello..un lambruschino?

Magari a Renzi presenterò le mie nonne (che non l’hanno votato alle ultime primarie) mentre Bersani lo lascerò discutere di politica con mio nonno, l’ultimo dei bolscevichi, il quale sentendo Bers parlare di passerotti e tacchini sul tetto entrerà in confusione e gli spiegherà qualche trucco contadino per non farli volare troppo in alto….

1) Calice di risotto con salsiccia e Shiraz (alla faccia di chi ci vuole male)

2) Bicchiere di polpette al curry con sesamo e semi di papavero (la polpetta è sempre la polpetta..con i semi di papavero poi: com’era? Il PD oppio dei popoli?)

3) Flûte di melanzane fritte al cioccolato fondente (Renzi potrebbe far pace con la Calabria: le melanzane mettono tutti d’accordo)

Buon appetito, no scusate è terribilmente cafone dirlo!!!!

Cin cin!

1) Calice di risotto con salsiccia e Shiraz (ingredienti per 2)

  • 200 gr. di riso ideale per risotti
  • 3 salsicce
  • 1 cipolla piccola + 1 cipolla media
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere abbondante di vino Shiraz
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • olio q.b.
  • 1 macinata di pepe
  • 2 rametti di rosmarino

Procedimento:

Per prima cosa preparate il brodo vegetale per cuocere il risotto, mettendo a bollire, in 1 litro e mezzo d’acqua circa, la carota, la cipolla media e la costa di sedano; lasciate bollire per una ventina di minuti dopo il bollore iniziale; salate abbondantemente.

Nel frattempo prendete una pentola capace, mettete un paio di cucchiai d’olio, l’aglio e la cipolla piccola tagliata finemente; non appena la cipolla inizierà a frigolare, unite le salsicce, precedentemente spellate, e fate soffriggere per paio di minuti; sfumate con mezzo bicchiere di vino, terminate la cottura (qualche minuto) e aggiungete il pepe (di solito le salsicce sono già saporite e non occorre aggiungere altro sale).

Non appena le salsicce saranno cotte, buttate nella stessa pentola il riso (a questo punto i filologi del risotto si suicidino pure), fate tostare per qualche secondo e aggiungete del brodo; girando spesso, aggiungete il brodo un po’ alla volta. Quando il riso sarà quasi cotto aggiungete l’altro mezzo bicchiere di vino e ultimate la cottura.

Servite il risotto in un calice da vino rosso molto ampio e guarnite con del rosmarino.

Calice di risotto con salsiccia e Shiraz

2) Polpette al curry con sesamo e semi di papavero (ingredienti per 10 polpette)

  • 160 gr. di carne macinata (misto vitello e maiale)
  • 80 gr. di pane raffermo
  • 1 patata lessa piccola (circa 30 gr.) + 1 patata lessa grande
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di curry
  • sesamo
  • semi di papavero
  • latte per ammorbidire il pane
  • sale q.b
  • 1 cucchiaio di formaggio grattugiato (grana, parmigiano o pecorino se vi piace un sapore più forte)
  • olio per frittura

Procedimento:

Mettete in una terrina la carne macinata, il pane ammollato nel latte e strizzato, la patata lessa (circa 30 gr.), il prezzemolo tritato finemente, il formaggio e il curry; mescolate tutto e aggiustate di sale.

Formate le polpette e passatele in una miscela ottenuta con semi di sesamo e papavero; figgete in olio profondo e molto caldo per qualche minuto e lasciate asciugare su carta assorbente.

Prendete 2 bicchieri da acqua abbastanza capaci, disponete nel fondo la patata lessa, condita con olio, sale e pepe, adagiatevi le polpette e servite…senza forchette!

Bicchiere di polpette al curry con sesamo e semi di papavero

3) Flûte di melanzane fritte al cioccolato fondente (ingredienti per 2 persone)

  • 1 melanzana media
  • farina per fritture
  • olio per fritture
  • 150 gr. circa di cioccolato fondente di buona qualità
  • peperoncino a piacere

Procedimento:

Lavate la melanzana, tagliatela a listarelle piuttosto lunghe, mettetele nello scolapasta, cospargete di sale, copritele con un coperchio e appoggiatevi sopra qualcosa di pesante per permettere alle melanzane di perdere l’amaro; fate riposare per un’oretta.

Passatele nella farina e friggete in olio profondo e molto caldo per qualche minuto (io faccio la doppia frittura per renderle più croccanti).

Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato a bagno maria.

Mettete le listarelle di melanzane fritte nel flûte, fate scendere a filo il cioccolato ancora caldo, aggiungete un pizzico di peperoncino.

Si mangia rigorosamente con le mani.

Melanzane al cioccolato

Buona campagna elettorale a tutti!!!!!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...