Pollo alla birra…politicamente corretto

E stasera mi è venuta un’improvvisa voglia di scrivere. Sarà perché dopo mesi stasera sono tornata a casa presto (erano solo le 20:56), o forse perché meno di un anno fa invitavo a una delle mie cene visionarie Renzi e Bersani e oggi RenSi è il nuovo presidente del consiglio e Bersani rientra in parlamento, fra gli applausi dei colleghi, dopo l’ictus del 5 gennaio… credula quam minimum postero. Sì perché il tempo fugge e avoja a stajje dietro!

E insomma RenSi ha fatto un bel monologo ai Senatori ieri e oggi continuava a twittare, googlare, chattare, rottamare…multitasking il Renzino!

Ci piace perché è giovane e porta i giovani in politica, perché sorride, perché promette tagli al cuneo fiscale, perché promette di ripartire dalle scuole (dagli edifici ovviamente mica dagli insegnanti)…perché…perché ALFANO AGLI INTERNI?PERCHé? Perché Lupi??? Che pure a CL non ci credono!!!

E poi riflettevo, tra una spadellata e l’altra, sul fatto che stasera ho fatto in tempo per la copertina di Ballarò e che Virginia Raffaele non si commenta per quanto è brava…

E lo saranno anche le otto donne scelte da Renzi, nella sua squadra quote-rosa oriented? Dico, nonostante gli improbabili tailleur delle ministre? Fra i nomi più discussi l’incintissima Madia, quella che ai tempi di Veltroni portava “tutta la sua inesperienza”, e quello di una certa Federica Guidi, figlia di, nipote di…e tutti a chiedersi se è giusto avere una ministra allo sviluppo così legata a Confindustria. Forse avremmo preferito fosse stata presidente dei giovani di AssoVarie, così tanto per rimanere sul vago…

Ma magari il problema fosse Confidustria! Ma magari il lavoro costasse di meno, i sindacati ricominciassero a fare gli interessi dei lavoratori e la Camusso smettesse quel grigio topo dei suoi capelli! Che poi è anche vero che la ricchezza in Italia ce l’abbiamo sotto gli occhi e non la vediamo…ma poi si è capito quanto vale il patrimonio artistico italiano???

Vabbè basta. E pensare che volevo scrivere solo la mia ricetta di pollo alla birra, scolarmi la mia Poretti in offerta, far finta di guardare Ballarò, twittare un paio di staffilate e commentare i dettagli futili su FB…

Vi lascio con una ricetta e una riflessione di mio nonno, secondo me molto calzante: Lu cavall da curs s ved a la curs allong. Che tradotto significa che il cavallo da corsa – quello che vale – si vede, emerge sulle lunghe distanze.

Non mi resta che augurare buon lavoro al nuovo governo. E a tutti noi. Io nel dubbio ci bevo e mangio sopra.

pollo_birra_riso

Ingredienti per una persona affamata (cioè io):

  • 150 gr. di pollo a tocchetti
  • 200 ml di birra (io in frigo avevo una 3 luppoli Poretti)
  • 1/2 cipolla
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 80 gr. di riso basmati (facoltativo: io lo uso invece del pane…ormai è una droga!!)
  • 1 cucchiaino di maizena o farina (facoltativo)

Procedimento:

  1. In una padella antiaderente versate un filo d’olio e fate appassire la cipolla
  2. Aggiungete il pollo e lasciatelo rosolare per qualche minuto
  3. Versate poi la birra, fino a coprire la carne e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 10/15 minuti
  4. Trascorso il tempo della cottura della carne se il fondo non si sarà addensato, aggiungete la maizena o la farina mescolando velocemente
  5. Salate, pepate e servite caldo con del riso bianco basmati, semplicemente bollito in acqua salata

2 pensieri su “Pollo alla birra…politicamente corretto

    • Ciao Silvia, eh sì in effetti un po’ di curry ci starebbe bene ma quando l’ho preparato avevo proprio voglia di sentire tutto l’amaro del luppolo: adoro la birra! Fammi sapere come viene con il curry🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...